Pre Loader

Silvio Berlusconi

Il primo congresso del nuovo partito. La nostalgia di futuro di Verde è Popolare

Dal sito “La Discussione” – articolo di Giuseppe Mazzei – clicca QUI per andare all’articolo originale Dopo circa due anni di paziente e prudente gestazione viene alla luce una nuova formazione politica. “Ecologica ed ibrida a doppia trazione di destra e di sinistra” l’ha definita uno dei suoi artefici, Gianfranco Rotondi. Continuerà a chiamarsi “Verde è Popolare”, come l’associazione da cui ha preso il via. Metterà insieme due vaste tradizioni di cultura politica che da 30 anni sono apparse residuali. Popolarismo contro

Centro: Rotondi, dubbi su nome “Verde è Popolare”

Da Agenzia Ansa del 17.03.2022 ore 13:14  Anche Berlusconi non vuole rinunciare a Dc. ”Confermo il congresso costitutivo del nuovo partito erede della Democrazia Cristiana per le autonomie, da me fondata nel 2004 e presente da allora in parlamento prima con propri gruppi parlamentari e poi in quelli del Pdl e di Forza Italia”. Così Gianfranco Rotondi, presidente di ‘Verde è Popolare’, conferma in un comunicato l’assise che segnerà la nascita del nuovo soggetto politico, con l’ambizione di unire gli eredi