Pre Loader

Dc

Articolo Rotondi Repubblica Napoli 01.10.2022

window.dp_option_3662 = {"source":"https:\/\/www.verdeepopolare.it\/wp-content\/uploads\/2022\/10\/Articolo-Rotondi-Repubblica-Napoli-01.10.2022.pdf","viewerType":"reader","showDownloadControl":true,"slug":"articolo-rotondi-repubblica-napoli-01-10-2022","id":3662}; if(window.DEARPDF && window.DEARPDF.parseElements){window.DEARPDF.parseElements();}

Il futuro della Dc passa per il successo di Meloni

Dal sito https://huffingtonpost.it del 01.10.2022 – clicca QUI per l’articolo originale di Gianfranco Rotondi È una partita della destra italiana, che riscatta la sua storia, ma è anche la partita di quanti si riconoscono in culture diverse dalla sinistra italiana. È il tema di una nuova forza di massa Per fortuna si è spenta subito la mistica dei tre tenori democristiani sopravvissuti nel nuovo parlamento, che saremmo Casini, Tabacci ed io. La realtà è che i parlamentari democristiani sono di più,

Non siamo centristi “infiammati” per Meloni, passa da lei il progetto di centrodestra (senza trattino)

Dal sito Huffingtonpost del 26.08.2022 ore 10.56 – clicca QUI per l’articolo originale di Gianfranco Rotondi Un autorevole settimanale mi iscrive tra i “centristi infiammati”, ossia tra i democristiani e liberali folgorati sulla via del previsto trionfo della fiamma melaniana. È una polemica prevedibile e prevista, tant’è che sono subito qui a spiegare come mai tanti moderati sono sostengono Giorgia Meloni: e non parlo solo di Crosetto e Fitto, che già c’erano, bensì di Tremonti, Pera, Brambilla, Roccella, oltre

L’ex Dc Rotondi sostiene Fdi: “Giorgia Meloni è una di noi”

Dal quotidiano “Cronache di Caserta” del 18.08.2022 window.dp_option_3498 = {"source":"https:\/\/www.verdeepopolare.it\/wp-content\/uploads\/2022\/08\/Articolo-Rotondi-Cronache-di-Caserta-18.08.2022.pdf","viewerType":"flipbook","showDownloadControl":true,"slug":"articolo-su-gianfranco-rotondi-su-cronache-di-caserta-del-18-08-2022","id":3498}; if(window.DEARPDF && window.DEARPDF.parseElements){window.DEARPDF.parseElements();}

Elezioni: lo ‘strappo gentile’ del ‘berlusconiano’ Rotondi, “Sosterrò Meloni”

Da Agenzia di stampa AdnKronos del 16.08.2022 ore 12.42 Secondo boatos l’esponente Dc non si candiderà con Fi ma pronto a correre in collegio riservato da Fdi a centristi ‘Noi moderati’ Qualcuno lo ha definito lo ‘strappo gentile’ di un vecchio berlusconiano. Gianfranco Rotondi, apprende l’Adnkronos, sosterrà Giorgia Meloni alle elezioni del 25 settembre.   Secondo gli ultimi boatos, che l’esponente Dc non conferma, potrebbe correre in uno dei collegi (uninominale o proporzionale, ancora non è chiaro) riservati da Fratelli d’Italia ai centristi di

Da Rotondi a Mastella gli ex Dc tornano a destra

Dal sito del quotidiano L’Identità del 13.08.2022 – clicca QUI per l’articolo originale Ma c’è chi prova a essere protagonista facendo saltare il piano della Meloni Il caso Cesaro: Armando flirta con Renzi e lancia “cavalli di Troia” in Fi Grandi manovre nell’universo centrista. Se qualcuno pensa che il mondo moderato possa ritrovarsi solo nel nuovo polo Renzi-Calenda, si sbaglia di grosso. Come rivelato dal guru dei sondaggi Antonio Noto, i seguaci dello scudocrociato oggi sono sparsi ovunque. A differenza di quanto

Giorgia Meloni, la fucilata di Rotondi a Tajani: “Basta rosicare. Tanto lei…”

Dal sito liberoquotidiano.it del 06.08.2022 – clicca QUI per l’articolo originale Democristiano e berlusconiano da sempre, Gianfranco Rotondi plaude Giorgia Meloni. È lei per il deputato ad aver permesso il ritorno alla politica, a discapito del teatrino “dall’uno vale uno all’idolatria della tecnica”. Con un semplice ma chiaro “bravissima”, Rotondi svela la chiave di successo della leader di Fratelli d’Italia: “La Meloni piace a molte persone della Dc, perché riscatta la toga della politica dall’umiliazione delle altre toghe, che se la sono messa sotto

Il primo congresso del nuovo partito. La nostalgia di futuro di Verde è Popolare

Dal sito “La Discussione” – articolo di Giuseppe Mazzei – clicca QUI per andare all’articolo originale Dopo circa due anni di paziente e prudente gestazione viene alla luce una nuova formazione politica. “Ecologica ed ibrida a doppia trazione di destra e di sinistra” l’ha definita uno dei suoi artefici, Gianfranco Rotondi. Continuerà a chiamarsi “Verde è Popolare”, come l’associazione da cui ha preso il via. Metterà insieme due vaste tradizioni di cultura politica che da 30 anni sono apparse residuali. Popolarismo contro